Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

In questo articolo analizzeremo i "Cavi dritti o cavi crossover e lo standard EIA / TEIA A o B" le varie differenze tra i cablaggi e collegamenti.

A differenza delle apparecchiature telefoniche, che utilizzano l'RJ-11, il connettore RJ45 è utilizzato in particolare per il cablaggio delle reti locali secondo gli standard Ethernet / IEEE 802.3 10Base-T, 100Base-TX e 1000Base-T.

Quali sono le differenze principali?

Per tale applicazione sono stati sviluppati due standard di cablaggio, EIA/TIA-568A ed EIA/TIA-568B, che differiscono fra di loro per l'inversione delle coppie 2 e 3. I due standard presentano una diafonia diversa, dovuta al differente passo di avvolgimento delle coppie.
Lo schema di cablaggio maggiormente utilizzato è l'EIA/TIA-568B che è il più recente ed ha una diafonia minore rispetto a quella del EIA/TIA-568A. Comunque, nell'estendere reti già esistenti, si consiglia di rimanere coerenti con lo standard utilizzato.

Esistono due tipologie di cavi:
- I cavi dritti
- I cavi incrociati o crossover

I cavi dritti servono per collegare 2 dispositivi ethernet come ad esempio il PC al router o allo switch di rete. Tali cavi vengono anche chiamati patch.

I cavi di tipo dritto possono esser cablati secondo due tipi di standard differenti a seconda di come sono disposti i fili colorati nel connettore: i collegamenti sono sempre pin-to-pin (ovvero il pin 1 di un connettore è direttamente collegato al pin 1 dell'altro connettore ecc), ma cambia la disposizione dei fili all'interno dello stesso secondo un diverso schema dei colori, lo standard con la lettera B è più recente.

Cavo dritto EIA/TIA-568A

EIA/TIA-568AEIA/TIA-568A

Cavo dritto EIA/TIA-568B

EIA/TIA-568BEIA/TIA-568B

 

Cavo incrociato o crossover

I cavi incrociati (o crossover) servono per collegare tra loro 2 PC oppure per collegare in cascata gli hub/switch.

Cavo crossover ACavo crossover B