Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Spesso e volentieri riceviamo chiamate dai vari call center, per le più svariate tipologie di offerte e promozioni.

Alcune di queste telefonate, però, possono nascondere delle insidie. Stiamo parlando di truffe a tutti gli effetti, mirate in genere a rubare dati personali e a sottoporci contratti senza la nostra consapevolezza.

Nell'ultimo periodo si stanno diffondendo le cosiddette "truffe del sì"

Come funzionano?

Truffa call center

Si riceve una telefonata da un addetto di un call center, che chiama per conto di un'azienda ipotetica per offrirvi servizi, magari per proporre un cambio contratto o semplicemente per elencarvi delle offerte. A un certo punto della telefonata o talvolta ad inizio telefonata, l'operatore chiede se siete proprio voi il Signor <<vostro nome e cognome>> a questa domanda spontaneamente siete portati a rispondere ‘SI’, e qui scatta la trappola. Perchè il vostro "SI" viene registrato e opportunamente usato per dare il consenso a ricevere servizi di vario genere oppure per aderire alla sottoscrizione di un contratto.

Viene effettuato una sorta di "copia e incolla" del vostro "SI" inserendolo in una conversazione mai avvenuta realmente, ma che viene prontamente esibita come prova, nel caso in cui chiedeste informazioni in merito all'attivazione del suddetto contratto o promozione facendovi ascoltare una registrazione in cui si sente una voce porvi domande come:

“Vuole attivare questa offerta?" ”SI“
"Conferma che lei è il Signor <<nome e cognome>>?" ”SI“
"Conferma che oggi è il giorno XXX ?" "SI"

Con domande semplici e mirate tipo queste mettono in atto la loro truffa.

Per proteggersi ed evitare spiacevoli inconvenienti, cercate di non rispondere con “SI”, ma usare risposte similare del tipo: “Sono io”, “Mi dica”.

Ad ogni modo non fornire mai informazioni personali, o dati sensibili.